Coffeeble è supportato dal lettore. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione senza alcun costo per te. Per saperne di più.

Come viene coltivato il caffè? 15 Passi per il caffè dal chicco alla tazza [Con infografica]

Mentre sorseggiavo il mio terzo caffè, grato che il brusio che stavo ricevendo fosse considerato legale, non potevo fare a meno di pensare a come si fa il caffè e alla curiosa sequenza di eventi che portano al perfezionamento della bevanda ora nelle mie mani.

Più impari sui passaggi necessari per produrre a tazza di caffè buona e sana, più inizi a chiederti come mai oggi prendiamo il caffè.

La storia apocrifa della ragazzina nativa americana che rovescia accidentalmente i chicchi di mais nel fuoco e scopre i popcorn ha un senso. È un semplice processo in un solo passaggio.

Ma dall'albero alla tazza ci vogliono 15 sbalorditivi passaggi per ottenere quella tazza di caffè perfetta!

Anche la strada della sobrietà ha solo 12 gradini. La prossima volta che ti precipiti attraverso la tua tazza del mattino prima di andare al lavoro, dedica un pensiero a ciascuna delle persone coinvolte in questi 15 passaggi che lo hanno reso possibile.

Infografica
15 passi per il caffè

Infografica in 15 passaggi per il caffè dal chicco alla tazza

(Clicca per ingrandire)

Incorpora questa infografica sul tuo sito: copia e incolla il codice qui sotto

# 1 Piantare i semi

alberello-o-piantina-di-caffè-con-radice-visibile
Il caffè cresce da un singolo chicco di caffè. Credito: [boonsom] / Depositphotos.com

Coltivare il caffè non è così semplice come gettare alcuni semi per terra e tornare qualche anno dopo.

Il nostro viaggio dal seme alla tazza in realtà non inizia nemmeno nel campo dove alla fine cresceranno le piante di caffè. Una volta raccolti, alcuni dei chicchi di caffè verde vengono conservati per essere usati come semi per il prossimo raccolto di piante di caffè.

Questi semi trascorrono il loro primo anno piantati nei vivai (1) dove vengono accuratamente curati, annaffiati e riparati dal sole. Una volta che crescono tra 18 e 24 pollici, sono abbastanza resistenti da resistere al pieno sole e vengono rimossi dal vivaio e piantati nel campo.

Lasciati a se stessi, questi alberi potrebbero crescere fino a 20 piedi, ma ciò renderebbe la raccolta un po 'complicata, quindi vengono generalmente potati a circa 8-10 piedi. Occorrono dai 3 ai 5 anni prima che l'albero inizi a produrre bacche di caffè, note anche come ciliegie per la loro forma e il colore rosso.

Una volta mature, queste bacche hanno una buccia rosso intenso e brillante che ricopre una polpa carnosa e due piccoli chicchi di caffè al centro avvolti da una buccia protettiva.

Pianta in gruppo
Ma prima di essere piantate nella natura reale, le giovani piante di caffè devono crescere grandi e forti in un vivaio.
Credito immagine: [jes2uphoto] / Depositphotos.com

# 2 Raccolta e raccolta

Piantagione Di Caffè Fattoria In Brasile
Quando le piante di caffè sono abbastanza resistenti da resistere al pieno sole, vengono piantate nel campo. In una fattoria grande e pianeggiante come questa possono utilizzare macchine per raccogliere automaticamente le bacche di caffè. [sidneydealmeida] / Depositphotos.com

A differenza di molte altre colture da reddito, il caffè viene normalmente coltivato su appezzamenti di terra relativamente piccoli da piccoli agricoltori.

Quando si tratta di raccogliere, è un affare della comunità con l'intera famiglia, gli amici e altri agricoltori che vengono bloccati per aiutare con la raccolta.

Mentre c'è un tempo generale in cui le bacche maturano, tendono a farlo in più fasi, il che significa che non puoi raccogliere l'intero lotto in una volta.

Ciò significa che devi uscire e raccogliere le bacche mature, tornare da 8 a 10 giorni dopo per raccogliere le prossime (2), e poi tornare altri 8-10 giorni dopo per prendere i ritardatari.

Raccolta selettiva e a strisce

In posti come il Brasile, dove le piantagioni di caffè sono più grandi e piatte, sono in grado di utilizzare macchine che prelevano a strisce (3) le bacche degli alberi. Questo è un processo molto meno laborioso, ma non discrimina tra bacche mature o meno.

La maggior parte delle piantagioni di caffè in altre parti del mondo si trovano su paesaggi che non consentono la raccolta meccanica. Questo lo rende un'attività abbastanza laboriosa e richiede occhi buoni e dita agili.

Il vantaggio della raccolta manuale è che consente una raccolta più selettiva. Essere in grado di raccogliere le bacche solo una volta che sono buone e pronte per l'uso rende il caffè di migliore qualità. Le bacche acerbe avranno chicchi poco sviluppati e questi daranno come risultato un caffè con un sapore amaro e un odore acuto.

Ben raccolto il caffè fa un'enorme differenza per il gusto finale. Leggi di più sul i migliori chicchi di caffè qui.

Le bacche perfettamente mature avranno fagioli ben formati con un olio più elevato e un contenuto di acido inferiore. Questo ti darà l'esperienza liscia e profumata che desideri dalla tua tazza mattutina di risanamento sano. È un lavoro duro, però.

In media un buon raccoglitore raccoglierà da 100 a 200 libbre di ciliegie di caffè al giorno e solo il 20% di quel peso alla fine diventerà caffè.

Agricoltore che raccoglie bacche di caffè mature
La raccolta manuale delle bacche di caffè richiede più manodopera, ma consente un raccolto più selettivo. Vengono raccolte solo le bacche rosse. Credito immagine: [kamonrat] / Depositphotos.com

# 3 Ordinamento e selezione

Smistamento e selezione delle ciliegie di caffè
Questi chicchi di caffè sono probabilmente raccolti a macchina poiché la selezione include ciliegie di caffè sia rosse (mature) che verdi e gialle (immature). Ci sono anche molti detriti, rami e foglie che devono essere rimossi.
Credito immagine: [haak78] / Depositphotos.com


Quello che stiamo veramente cercando sono i due piccoli fagioli al centro del frutto.

Per garantire che solo i chicchi migliori passino al passaggio successivo, le ciliegie di caffè vengono prima selezionate. Ci sono alcuni modi per farlo.

Lo smistamento più semplice che avviene è a mano, ma viene anche utilizzata la vagliatura dei fagioli o l'uso di un grande setaccio per rimuovere detriti, pietre e ramoscelli.

Per assicurarsi che vengano utilizzate solo bacche mature e buone, il processore può anche selezionare per immersione in acqua. Le ciliegie vengono gettate in una vasca d'acqua e la differenza di densità tra ciliegie mature e acerbe fa galleggiare quelle acerbe verso l'alto per una facile estrazione.

Ora ci resta solo il meglio del meglio ed è tempo di liberare quei fagioli dalla polpa.

# 4 Spappolare le ciliegie

Il processo di macerazione consiste nell'eliminare la buccia e la polpa dei frutti (mucillagini) che circonda i fagioli.

La depolpatura avviene solo se i chicchi sono destinati alla lavorazione ad umido o semilavati, ma ne parleremo più avanti.

Una macchina pulper viene utilizzata per rimuovere meccanicamente la pelle della ciliegia del caffè.

Entro 24 ore dalla raccolta le ciliegie vengono poste in una macchina spolpatrice che rimuove la buccia e gran parte della polpa. Questa polpa e buccia vengono solitamente scartate per essere utilizzate come compost, ma alcuni produttori di caffè "zero sprechi" usano questi sottoprodotti per fare cose come il tè dalle bucce (4).

Tè dal caffè dici?

Dobbiamo vivere nel futuro. Dopo la spolpatura, i chicchi hanno ancora un po' di polpa attaccata e sono pronti per il processo di fermentazione.

# 5 Fermentazione

Il processo di fermentazione è dove la reazione microbica di batteri e lieviti scompone gli zuccheri nelle mucillagini per produrre acidi.

Sono questi acidi che saranno responsabili dell'aggiunta di profondità e complessità al caffè. Esistono tre modi principali per elaborare le ciliegie raccolte durante la fase di fermentazione. Ogni processo ha i suoi vantaggi e svantaggi logistici e il processo può avere un effetto significativo sul gusto del prodotto finale.

Bassa fermentazione (lavorazione a umido)

Lavorazione a umido del caffè a bassa fermentazione
Chicchi di caffè nel metodo di fermentazione e lavaggio.
[nimon_t] / Depositphotos.com

Questo è il processo più moderno e veloce, ma utilizza molta acqua. È diventato il modo più comune di fermentare il caffè.

I fagioli passati in polpa vengono selezionati per dimensione e poi gettati in serbatoi di fermentazione.

Dopo 12-48 ore di fermentazione in vasca, gli enzimi naturali dissolvono lo strato di mucillagini che circonda i fagioli.

I chicchi vengono poi lavati accuratamente in acqua dolce per fermare il processo di fermentazione e per rimuovere l'ultima polpa.

Questo lascia i fagioli ricoperti solo da una sottile guaina, o pergamena, chiamata endocarpo.

Questo processo consente all'agricoltore di controllare attentamente quanta fermentazione avviene e si traduce in un caffè più consistente con sapori puliti e complessi.

Media Fermentazione (Semilavato)

Per questo metodo le ciliegie vengono private della buccia durante il processo di macerazione ma invece di rimuovere completamente la mucillagine, come nel processo a umido, lo strato di polpa appiccicosa viene lasciato attorno ai fagioli.

Ciò consente una certa misura della fermentazione per continuare durante il processo di essiccazione. Questo è anche noto come caffè naturale al miele o polpa.

In realtà non c'è nessun "lavaggio" che avvenga, semilavato o meno, quindi dovrai chiedere a qualcuno in camice perché lo chiamano "semilavato" perché non lo so.

Il risultato finale, però, è un caffè con un gusto più fruttato e più corposo di quello che si ottiene con il processo a umido.

Alta fermentazione (processo a secco)

Questo è il metodo più antico ed è ancora utilizzato in molti paesi produttori di caffè dove l'acqua scarseggia.

Le ciliegie mature e appena raccolte non subiscono il processo di macerazione ma vengono stese, buccia e tutto, su un'ampia superficie piana a fermentare mentre si asciugano al sole.

Poiché le bucce vengono lasciate e le ciliegie non giacciono tutte nella stessa vasca, ciascuna fermenta in modo leggermente diverso dall'altra.

Questo rende una sfida controllare la fermentazione e ottenere consistenza dal caffè. Quando è fatto bene, però, offre i sapori più complessi e intensi con un grande corpo.

# 6 Asciugatura

Indipendentemente dal processo di fermentazione utilizzato, i chicchi devono essere essiccati fino a raggiungere un contenuto di umidità di circa l'11%. Nel caso della lavorazione ad umido la fermentazione è già avvenuta ed ora si tratta solo di essiccare i chicchi.

Se le ciliegie hanno subito il semilavaggio o il processo di asciugatura, è a questo punto che i chicchi si asciugano e fermentano allo stesso tempo. L'essiccazione avviene o meccanicamente o stendendoli su un ampio spazio piatto al sole.

Le ciliegie vengono rastrellate regolarmente durante il giorno per farle asciugare in modo uniforme e per assicurarsi che non sviluppino muffe o batteri. Se sembra che potrebbe piovere, il contadino deve correre freneticamente per coprire le ciliegie.

Normalmente occorrono dalle 2 alle 4 settimane prima che si asciughino al punto in cui hanno un contenuto di umidità compreso tra l'11% e il 12%.

Essiccare i chicchi di caffè in camera bianca
I chicchi di caffè vengono rastrellati regolarmente per farli asciugare in modo uniforme.
[il capro] / Depositphotos.com

Sia con il processo secco che semilavato, i chicchi vengono a contatto con la polpa durante l'essiccazione e assorbono alcune delle caratteristiche gustative del frutto e questo si manifesta nel caffè (5). Può essere un processo rischioso perché se le ciliegie non vengono essiccate con cura e in modo uniforme possono essere colpite da funghi e batteri che daranno al caffè forti aromi sgradevoli.

Un processo di essiccazione unico in Indonesia

In Indonesia, dove hanno un'elevata umidità, c'è un rischio maggiore che i funghi si sviluppino durante la fermentazione, quindi usano un processo di essiccazione unico per produrre quello che viene chiamato caffè "bagnato" (6).

Polpano le ciliegie, le asciugano per un giorno, lavano via lo strato di mucillagine, le asciugano fino a raggiungere circa il 40%, le spediscono al mercato, le asciugano a circa il 25%, mondano i fagioli e poi li asciugano ancora fino a quando arrivano all'11%.

Oh! La prossima volta che ti opponi al prezzo di un buon caffè indonesiano, tienilo a mente. Non stare male per loro, però, hanno un'estate tutto l'anno e spiagge fantastiche.

# 7 Archiviazione

Conservazione dei fagioli
I chicchi di caffè verde possono essere conservati per anni
[derepente] / Depositphotos.com

Una volta asciugati correttamente, ti rimane il caffè pergamena, ovvero i chicchi con solo la pergamena che li circonda o ciò che resta dei pezzetti di frutta secca e buccia se sono stati lavorati a secco.

In questa forma, il caffè può essere conservato per diversi mesi o addirittura anni a seconda della temperatura e dell'umidità. C'è stata una certa richiesta di caffè verdi "stagionati", ma per la maggior parte i chicchi vengono inviati alla macinazione il prima possibile.

Per il tempo in cui sono in deposito vengono messi in sacchi e stoccati su pallet in modo da consentire un buon flusso d'aria e da tenerli lontani dall'umidità.

Correlata: Quanto durano i chicchi di caffè tostati

# 8 Fresatura

La macinazione è la fase finale del processo per portare quei piccoli chicchi di caffè all'aperto con tutti gli altri strati rimossi.

Le due fasi del processo di fresatura sono la mondatura e la lucidatura.

scagliare

I chicchi vengono gettati in una macchina dove vengono macinati per rimuovere la pergamena che ricopre i chicchi, la buccia e l'eventuale frutta secca avanzata nel caso di caffè lavorato a secco.

Devono farlo con attenzione in modo che si tolgano tutti i pezzetti senza danneggiare i fagioli.

Una macchina rimuove la pergamena, la buccia e gli avanzi di frutta secca.

lucidatura

Se sei particolarmente esigente riguardo alla lucentezza dei tuoi chicchi, il caffè passa attraverso una fase opzionale di lucidatura in cui viene rimossa la pelle argentata rimasta sui chicchi. Non chiedere al tuo barista se i fagioli che sta usando sono stati lucidati.

Sembrerai solo pretenzioso e non fa davvero alcuna differenza per il gusto. Una volta che il processo di sbucciatura è completato, ti rimangono dei bei chicchi di caffè marrone chiaro essiccati.

Ancora una volta il mondo del caffè ci fa chiedere chi sia effettivamente responsabile della nomenclatura perché si riferiscono a questi chicchi come “caffè verde”.

Una fase facoltativa per rendere i chicchi di caffè più attraenti è lucidarli in modo da rimuovere la pelle argentata.

# 9 Classificazione / Coppettazione

la calibratrice per caffè professionale sta preparando il caffè
Un selezionatore di caffè professionale sta preparando il caffè
[Carlosmora] / Depositphotos.com

Prima di inviare l'intera partita alla tostatura, il caffè deve essere graduato. Alcune persone fortunate vengono effettivamente pagate per assaggiare il caffè e chiamarlo lavoro.

Dopo aver fissato per un po' con saggezza i chicchi, esprimono un primo giudizio sulla qualità del caffè in base all'aspetto dei chicchi. Poi si passa alla degustazione, o coppettazione.

Un campione dei chicchi verrà tostato in una tostatrice da laboratorio, macinato e poi messo in infusione in acqua bollente. Dopo averlo lasciato riposare per alcuni minuti, il cupper (assaggiatore) sentirà l'odore e il gusto del caffè.

Ti dirà che non lo sta solo annusando, ma "annusa" il caffè e che berlo mentre lo assaggia è del tutto necessario.

Indipendentemente da ciò, il risultato finale di questa teatralità è che il caffè è classificato in base alla sua qualità e idoneità alla miscelazione con altri caffè.

# 10 Distribuzione

Una volta valutata è una questione di aerei, treni e automobili per portare il caffè dove serve. Partendo alla rinfusa, i fagiolini verranno infine venduti in lotti più piccoli a diversi commercianti e distributori di caffè fino a quando non finiscono nella torrefazione locale.

Non si tratta solo di trasporti, però. Più anelli nella catena di distribuzione, più il consumatore viene allontanato dal produttore. Ciò può comportare margini elevati per gli intermediari e un prezzo inferiore per l'agricoltore.

Può anche oscurare gli standard etici che sono stati rispettati nella produzione del caffè. Per combattere questo, sono state create organizzazioni per promuovere il commercio diretto e caffè del commercio equo.

caffè del commercio equo
Le organizzazioni del commercio equo e solidale dovrebbero sostenere i coltivatori di caffè fornendo 
loro migliori condizioni di scambio.
[fotografia MK] / Depositphotos.com

Commercio diretto

L'idea alla base del commercio diretto è che l'azienda che ti vende il caffè lo abbia acquistato direttamente dal produttore. Si assicurano che l'agricoltore ottenga un prezzo migliore che equo piuttosto che pagare quel premio a un gruppo di intermediari.

Le organizzazioni che promuovono il commercio equo sono più interessate all'economia della produzione sostenibile di caffè piuttosto che all'occupazione etica o alle questioni ecologiche.

Dicono che ispezionano le fattorie per verificare le pratiche lavorative e l'uso di pesticidi, ma non insistono uniformemente su una solida serie di regole in queste aree.

Fair Trade

Le persone coinvolte nel caffè del commercio equo e solidale hanno una visione più olistica della produzione di caffè.

Guardano oltre il semplice agricoltore che coltiva il caffè e hanno requisiti rigorosi in materia di pratiche di lavoro e pratiche agricole ecocompatibili. La premessa alla base di entrambe queste organizzazioni è buona, ma quanto siano efficaci come forza positiva nella produzione di caffè è una questione controversa.

È bene ricordare, però, che come e dove il tuo caffè viaggia verso di te è più di una semplice questione di logistica. Meno anelli nella catena di distribuzione tra te e il tuo caffè, maggiori sono le possibilità che il ragazzo che lo produce ottenga un prezzo equo.

# 11 Torrefazione

chicchi di caffè in macchina per la tostatura e torrefattore in background
È ora di accendere la torrefazione e dare ai chicchi di caffè il loro sapore e aroma unici.
[immagini mavo] / Depositphotos.com

Quando finalmente i fagioli si avvicinano al punto in cui verranno consumati, è il momento di accendere la tostatrice.

Non si tratta solo di premere un interruttore e aspettare che il timer si spenga una volta terminato. La torrefazione del caffè è in parte scienza e in parte arte. Dentro quei chicchi di caffè crudo c'è il potenziale per fare un'ottima tazza di caffè.

Il processo di tostatura o realizzerà quel potenziale o ci lascerà a chiederci cosa potrebbe avere... fagiolo. *tosse*

Il trucco è prendere in considerazione l'acidità e i sapori di ogni singolo lotto e quindi regolare la temperatura e la durata della tostatura per bilanciarli o migliorarli. In genere si tratta di ruotarli in una torrefazione che arriva fino a circa 500 gradi Fahrenheit.

A circa 400 gradi Fahrenheit l'olio profumato all'interno dei chicchi (caffeolo) inizia a fuoriuscire dal chicco. Questa fase del processo di tostatura è chiamata Pirolisi ed è ciò che alla fine conferisce al caffè il suo sapore e aroma.

fasi di tostatura del caffè del singolo chicco

La durata dell'arrosto si tradurrà in caratteristiche e sapori diversi dagli arrosti Medium e Full City più chiari ai più ricchi e scuri Vienna e French Roast.

Una volta completato il processo di tostatura, i chicchi vengono raffreddati con acqua o aria per evitare che si sviluppino ulteriormente a causa del calore intrappolato al loro interno.

# 12 Imballaggio

Una volta tostato il caffè, l'orologio inizia a ticchettare.

Hai un tempo limitato per macinare quei chicchi e ottenere una deliziosa tazza di caffè da loro. Non è solo il tempo che è contro di te, ma aria, umidità e raggi UV cospirano per annullare tutto il duro lavoro che ha portato a questo punto.

Per questo motivo, la confezione in cui sono conservati i chicchi tostati è più di un semplice esercizio di marketing. Per proteggere i fagioli dall'aria e dall'umidità, la confezione è sigillata molto bene in modo che anche se è sullo scaffale per alcune settimane i fagioli saranno ancora freschi una volta rotto il sigillo.

Il barista tatuato tiene i pacchetti di caffè per la spedizione
Per proteggere i fagioli dall'aria e dall'umidità, la confezione è sigillata molto bene in modo che anche se è sullo scaffale per alcune settimane i fagioli saranno ancora freschi una volta rotto il sigillo.

[derepente] / Depositphotos .com

Lo scopo di una valvola CO2 unidirezionale

Anche il materiale di confezionamento è opaco in modo che i chicchi siano protetti dai raggi UV. Alcune confezioni di caffè incorporeranno una valvola unidirezionale. I fagioli tostati continueranno a degassare per un po' di tempo dopo che sono stati tostati, quindi queste valvole unidirezionali consentono all'anidride carbonica di fuoriuscire dal sacchetto senza consentire l'ingresso di ossigeno.

Il problema con questo è che quando l'anidride carbonica lascia il sacchetto porta via gli aromatici volatili insieme ad esso. Decidere di utilizzare queste valvole è un gioco da ragazzi (7) tra la possibilità che un sacchetto di caffè esploda per accumulo di gas e la necessità di trattenere quanto più possibile di quegli aromatici.

Quando aprirai quel sacchetto di fagioli la prossima volta, immagina le discussioni che sono andate avanti nella sala del consiglio dei torrefattori per decidere da che parte andare.

# 13 Rettifica

macinacaffè conico usato
La macinazione dei chicchi di caffè dovrebbe sempre avvenire subito prima del processo di preparazione.
[Apelavi] / Depositphotos.com

Quando le persone parlano di "tranquillità quotidiana" di solito non è una buona cosa. Quando si tratta di caffè, però, il suono di quei macinini che preparano i fagioli perché le fasi finali sono musica per le nostre orecchie.

La finezza della macinazione dei chicchi dipende dal metodo che verrà utilizzato per preparare il caffè.

Se hai intenzione di utilizzare una macchina da caffè francese o una caffettiera sottovuoto, allora il la macinatura sarebbe abbastanza grossolana. Per le macchine da caffè a goccia avresti bisogno di una macinatura da media a media / fine.

Se stai usando una caffettiera o una macchina per caffè espresso, la macinatura andrebbe da fine a super fine.

Se stai macinando i tuoi fagioli e non hai bisogno di una macinatura troppo fine, un macinacaffè a lama farà il trucco e non costa troppo. Devi indovinare per quanto tempo lasciarlo macinare fino a quando il caffè non sarà buono come ti serve. Un po' di tentativi ed errori e sei a posto.

Per una macinatura più consistente e fine, i fagioli devono essere macinati in a macinacaffè. Il suono del macinacaffè è molto più facile per le orecchie se ti sei appena svegliato e la macinatura costante consente un'estrazione più efficiente durante la preparazione.

Inoltre, poiché la ruvidezza della macinatura è composta dalle impostazioni della smerigliatrice, non è necessario premere un pulsante e contare "Un Mississippi, due Mississippi,..." come è necessario con la smerigliatrice a lama.

dimensioni della macinatura del caffè su cucchiai di legno
Caffè medio, intero e macinato fine.
[chadamas.me] / Depositphotos.com

# 14 Produzione di birra

Qual è la migliore caffettiera?
Macchine da caffè automatiche

Dopo aver macinato i fagioli, passa direttamente al birraio con loro. Indipendentemente dal fatto che il caffè venga preparato in una macchina per caffè espresso presso la tua caffetteria locale o il gocciolatore in cucina, questo è il momento di fare o rompere.

È in questa fase finale in cui tutto il duro lavoro svolto prima o culmina in una tazza di caffè straordinario o viene annullato da una pressione scadente o da una temperatura dell'acqua sbagliata.

È qui che il sangue, il sudore e le lacrime del coltivatore di caffè possono essere convalidati da una sinfonia di sapori, o essere trattenuti da un barista distratto da quella graziosa cameriera con la minigonna.

Al termine della fase di fermentazione, dopo aver scartato il frutto della ciliegia già a 10mila miglia di distanza, infine, anche i resti macinati dei chicchi vengono gettati nel bidone, lasciando solo gli aromi che un tempo erano rinchiusi all'interno del fondo di una tazza scura.

Macchine da caffè manuali sullo scaffale
Macchine da caffè manuali

# 15 Bere

bevitore di caffè pensando ai passaggi per il caffè
La prossima volta che bevi una tazza di caffè e ne assapori i sapori e gli aromi, risparmia un pensiero per la quantità di lavoro che è stata necessaria per ottenerla!

Alla fine.

Dopo 14 passi e migliaia di miglia, quello che una volta era un fagiolo dentro una bacca vicino all'equatore (8) si riduce ora a un insieme di aromi e fragranze racchiuse in una bevanda calda che ha reso possibile la vita civile come la conosciamo.

O almeno sopportabile.

Il sollievo, la soddisfazione e le emozioni che può provocare una tazza di caffè ricca e saporita trascendono i sensi olfattivi e le papille gustative. Mentre lo bevi sei sicuro che la scienza ha una spiegazione perfettamente blanda per ciò che sta accadendo alle sinapsi nel tuo cervello, ma sembra più una magia. Più etereo.

La prossima volta che ti godi un espresso, un infuso freddo o un cortado, pensa alla quantità di lavoro necessaria per ottenerlo.

Pensa alle aspirazioni dell'agricoltore mentre curava le sue piantine nel vivaio.

Pensa all'operaio che all'improvviso si ricordò che era ora di correre a rastrellare quei fagioli che si asciugavano al sole.

O il torrefattore che si chiede se dovrebbe rischiare di lasciare arrostire i fagioli ancora un po' per ottenere il gusto che cercava.

E se consideri il numero di passaggi necessari per portare il caffè nella tua tazza, mentre ne assapori i sapori e la sensazione in bocca, potresti non pensare che 15 passaggi dopo tutto siano così tanti.

Potresti essere perdonato per esserti chiesto che non ci sia voluto molto di più.

Se ti è piaciuto questo articolo e conosci qualcuno che apprezza il caffè tanto quanto te, condividilo con loro facendo clic sui pulsanti sottostanti. 

Ti è piaciuta la nostra lista di come si fa il caffè? Abbiamo saltato un passaggio? Se è così, faccelo sapere nella sezione commenti qui sotto.

Referenze
  1. COLTIVARE LE PIANTE Estratto da http://www.fao.org/3/AD219E/AD219E04.htm
  2. McNulty, A. (nd). Catena di prodotti in grani di caffè. Estratto da https://u.osu.edu/coffeebeanscommoditychain/1-harvesting/
  3. Raccolta manuale e raccolta del caffè meccanizzata Estratto da https://www.perfectdailygrind.com/2017/07/hand-picked-vs-mechanized-coffee-pros-cons/
  4. Zero Waste Coffee: 5 usi creativi per i sottoprodotti del caffè recuperati da https://www.perfectdailygrind.com/2015/11/zero-waste-coffee-5-creative-uses-for-coffee-by-products/
  5. Jimmy Sherfey, Come la lavorazione del caffè influisce sul sapore nella tua tazza Estratto da https://www.eater.com/coffee-tea/2016/4/8/11392668/coffee-beans-roasting-processing-natural-washed-honey
  6. Perché dovresti conoscere Giling Basah? Estratto da https://legacy.sweetmarias.com/library/why-should-you-know-giling-basah
  7. Perché ho smesso di confezionare il nostro caffè in valvole unidirezionali Estratto da https://agoodkeensavage.wordpress.com/2012/01/17/why-i-stopped-packaging-our-coffee-in-one-way-valves/
  8. Allacciare le cinture di sicurezza! A Trip Across the Bean Belt Estratto da https://www.theroasterie.com/blog/fasten-your-seat-belts-a-trip-across-the-bean-belt/

Lascia un tuo commento

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.

Condividi via
Copia link