Coffeeble è supportato dal lettore. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione senza alcun costo per te. Per saperne di più.

Caffè etiope: fatti, guida + migliori marche

L'Etiopia è la culla del caffè. Non importa quale caffè stai bevendo; probabilmente puoi far risalire le sue radici a questa nazione dell'Africa orientale. Non sorprende quindi che alcuni dei migliori caffè del mondo siano ancora coltivati ​​lì, con le sue perfette condizioni di coltivazione e secoli di esperienza evoluta.

Se vuoi provare tu stesso il caffè etiope, questa guida è qui per guidarti attraverso tutto ciò che devi sapere. Continua a leggere e imparerai tutto sul caffè in Etiopia:

A prima vista:

La scelta di un caffè etiope

L'Etiopia è la patria del caffè e rimane il luogo sulla terra con le varietà uniche di caffè Arabica (1). Se vuoi provare sapori che non ti aspetteresti mai in una tazza di caffè, l'Etiopia è il punto di partenza. 

È uno dei maggiori produttori di caffè del mondo e la più grande nazione produttrice di caffè in Africa. Nel 2016 sono state coltivate e lavorate oltre 375,000 tonnellate di caffè. La produzione di caffè rappresenta quasi un terzo dell'economia etiope.

Sapendo tutto ciò, può essere intimidatorio scegliere un caffè etiope da provare. È qui che entra in gioco questa guida. Tratteremo alcuni fatti affascinanti sul caffè etiope e metteremo in evidenza suggerimenti e trucchi che ti aiuteranno a trovare i chicchi perfetti per te.

CI_Guida al chicco di caffè etiope

Le regioni di coltivazione del caffè dell'Etiopia

Il caffè proveniente dall'Etiopia viene ancora coltivato principalmente dove si è evoluto per la prima volta, nel sud-ovest della nazione. Ma, in modo confuso, i nomi di molte regioni di coltivazione del caffè si sovrappongono alle regioni geografiche. E ancora più confusamente, molte delle famose regioni di coltivazione del caffè sono, in effetti, piccole zone all'interno di altre aree di coltivazione. Non impazziremo troppo cercando di districare tutto.

Le tre regioni centrali della coltivazione del caffè in Etiopia sono Sidamo, Harrar e Kaffa, con Sidamo e Harrar note per le specialità di caffè. All'interno di Sidamo si trovano Yirgacheffe e Guji, due regioni distinte che meritano la loro designazione grazie ai loro sapori unici e ai fagioli di alta qualità.

Cosa aspettarsi dal caffè etiope

Poiché la pianta del caffè Arabica è nata per la prima volta in Etiopia, il paese contiene ancora la stragrande maggioranza della sua diversità genetica. Pertanto, devono proteggere tale risorsa per mantenere in vita l'industria. Ci sono migliaia di varietà che crescono in giro per la nazione, molte delle quali sono senza nome e non descritte. Sono conosciuti solo dalla fattoria in cui le persone li coltivano.

Questo è il motivo per cui molti caffè etiopi saranno elencati come contenenti "varietà cimelio" piuttosto che qualcosa di più specifico. Questo può significare sia una singola varietà o una miscela, che può essere deliziosa a modo suo (2).

Ho scoperto che, poiché i cimeli etiopi sono così distinti, la miscelazione invece di separare le varietà può davvero cambiare il profilo della tazza.

Erik Liao, co-proprietario di Triup Coffee

Dal punto di vista del gusto, il caffè dell'Etiopia generalmente va in due modi, anche se, ovviamente, c'è molta sovrapposizione e varietà (3).

Il caffè della regione meridionale di Sidamo, che comprende Guji e Yirgacheffe, tende ad essere luminoso con acidità agrumata e fragrante con fiori come lavanda e gelsomino. Ciò è particolarmente vero per i caffè coltivati ​​ad altitudini più elevate. I frutti succosi come mirtilli e lamponi tendono a prevalere, insieme a note di tè nero. Il caffè Sidamo è tipicamente molto morbido, con un corpo leggero e sapori sottili.

Al contrario, il caffè della regione di Harrar tende ad essere più intenso, con ricchi aromi di vino e frutta secca. Viene spesso confrontato con Keniano Caffè fagioli. È ancora molto fruttato, con bacche più scure come la mora e il ribes, ma l'acidità agrumata e le note floreali sono meno evidenti. Questi caffè hanno un corpo più corposo, ma l'esperienza complessiva è comunque pulita e mite. 

Questioni di elaborazione: lavato o naturale?

La maggior parte delle regioni del mondo interessate alla produzione di caffè preferisce un particolare tipo di lavorazione del caffè. Questo è il metodo con cui la pianta del caffè diventa i chicchi di caffè secchi pronti per la tostatura. Usano il metodo lavato (bagnato) o il metodo naturale (a secco). Nel caso specifico si utilizzano altri metodi come la lavorazione del miele o la mondatura.

Ma in Etiopia sono comuni sia la lavorazione lavata che quella naturale. Poiché il metodo di lavorazione utilizzato determina alcune delle caratteristiche del caffè finale, vale la pena capire un po' come la lavorazione e gli aromi sono collegati quando si acquistano i chicchi di caffè dell'Etiopia (4).

L'Etiopia è la culla del caffè ed è ampiamente considerata la produttrice dei caffè più deliziosi del mondo, eppure molti dei suoi agricoltori sono tra i più poveri.

Geoff Watts, Caffè Intelligentsia

Nei caffè lavorati naturalmente, il frutto intero del caffè viene lasciato essiccare al sole su letti rialzati che consentono la circolazione dell'aria. Questo è il metodo più antico di lavorazione del caffè, vecchio quasi quanto lo stesso caffè etiope. Non richiede attrezzature speciali se non un occhio attento per individuare eventuali ciliegie di caffè che potrebbero iniziare a marcire, un fattore chiave nelle aree rurali povere (5).

Quando si verifica l'essiccazione, il chicco di caffè all'interno del frutto continua ad assorbire lo zucchero dalla polpa circostante. Di conseguenza, i chicchi di caffè lavorati a secco tendono ad avere un sapore più dolce e complesso.

Nei caffè lavorati a umido, il frutto esterno viene rimosso prima dell'essiccazione. Ciò evita il rischio di marcire le ciliegie del caffè, quindi è un metodo eccezionalmente affidabile e coerente. Per questo motivo è più popolare in tutto il mondo. I caffè lavati di solito producono una tazza più pulita e meno dolce. Tuttavia, uno dei principali svantaggi è che lavare il caffè consuma molta acqua e la gestione delle acque reflue può essere una grave difficoltà nelle regioni rurali.

Cultura del caffè etiope

A differenza di molte regioni di coltivazione del caffè, dove il caffè è principalmente un raccolto di esportazione, gli etiopi ADORO bere il caffè! In effetti, un detto comune nel paese è "buna dabo no”, che significa “il caffè è il nostro pane”, una chiara indicazione del ruolo vitale svolto dal caffè nella società.

In effetti, la cerimonia del caffè etiope è una parte fondamentale della cultura della nazione. In molti paesi è considerata una delle occasioni sociali più importanti ed essere invitati è un segno di grande rispetto. 

La cerimonia del caffè etiope può richiedere fino a 3 ore! È tradizionalmente eseguita da una donna di famiglia.

Inizia con i chicchi di caffè verde e procede attraverso la tostatura, la macinazione in un mortaio e un pestello e infine la preparazione e il consumo del caffè. 

I 3 migliori caffè etiopi nel 2022

PRODOTTI dettagli Pulsante
Tavola da disegno2 Etiopia Golocha Harrar
  • Tipo di chicco: Arabica
  • Fagiolo macinato o intero: entrambi
  • Ideale per: versare, sgocciolare caffè, infuso freddo
CLICCA PER VERIFICARE IL PREZZO
psfdqxunfavyvclwo0m3.jfif Anodino etiope Yirgacheffe YirgZ
  • Tipo di chicco: Arabica
  • Fagiolo macinato o intero: entrambi
  • Ideale per: Caffè filtro, Aeropress, French press
CLICCA PER VERIFICARE IL PREZZO
ESN-M_1_720x Super naturale etiope di Peet
  • Tipo di chicco: Arabica
  • Fagiolo macinato o intero: entrambi
  • Ideale per: moka, espresso, french press
CLICCA PER VERIFICARE IL PREZZO
Etiopia Golocha Harrar
Tavola da disegno2
  • Tipo di chicco: Arabica
  • Fagiolo macinato o intero: entrambi
  • Ideale per: versare, sgocciolare caffè, infuso freddo
Anodino etiope Yirgacheffe YirgZ
psfdqxunfavyvclwo0m3.jfif
  • Tipo di chicco: Arabica
  • Fagiolo macinato o intero: entrambi
  • Ideale per: Caffè filtro, Aeropress, French press
Super naturale etiope di Peet
ESN-M_1_720x
  • Tipo di chicco: Arabica
  • Fagiolo macinato o intero: entrambi
  • Ideale per: moka, espresso, french press

Come luogo di origine del caffè, l'Etiopia detiene ancora gran parte della diversità genetica della pianta. Ci sono migliaia di varietà di cimelio che si trovano nel paese e in nessun'altra parte del mondo (6). 

Nonostante questa abbondanza e varietà, il caffè etiope tende ad essere noto per un particolare insieme di profili aromatici, cose come brillante, acido, fruttato, floreale. Tuttavia, questo può variare in base alla regione di coltivazione e persino a una singola azienda agricola.

In questo articolo, esaminiamo tre caffè provenienti da tre delle regioni di coltivazione più popolari in Etiopia: Harrar, Guji e Yirgacheffe. Ognuno di questi mette in mostra i sapori dell'Etiopia in modo unico ed emozionante. Provali tutti e scopri perché il paese è famoso per averne alcuni nel mondo miglior caffè fagioli.

1. Etiopia Golocha Harrar

Specificazioni

  • Tipo di chicco: Arabica

  • Fagiolo macinato o intero: entrambi
  • Ideale per: versare, sgocciolare caffè, infuso freddo

Il caffè Golocha dell'Etiopia di Volcanica Coffee proviene da Harrar, una delle più grandi regioni di coltivazione dell'Etiopia. Questa particolare selezione proviene da una collezione di 10 piccoli coltivatori di caffè di circa 5 ettari ciascuno. Si trovano ad alta quota, ben oltre 5000 piedi, condizioni ideali per la coltivazione di specialità di caffè arabica.

Le fattorie stanno coltivando varietà antiche che non puoi trovare in nessun'altra parte del mondo, rendendo questa una miscela unica che può cambiare stagione dopo stagione.

Lavorano i chicchi in modo naturale dopo la raccolta, il che aggiunge ulteriore dolcezza a questo caffè già succoso e fruttato. Con la tostatura medio-leggera, assaggerai il sapore floreale e fruttato per cui i caffè etiopi sono noti sotto forma di mirtillo essiccato e lavanda. A questo si accompagnano dolci aromi di miele e cioccolato al latte per una tazza morbida ed equilibrata.

Provali usando un metodo di infusione con filtro come una macchina da caffè a goccia o un pour over per ottenere il massimo da questi chicchi. Sono anche eccezionali chicchi di caffè per l'infuso freddo, con i loro sapori rinfrescanti e luminosi.

2. Anodyne Etiopia Yirgacheffe YirgZ

Specificazioni

  • Tipo di chicco: Arabica

  • Fagiolo macinato o intero: entrambi
  • Ideale per: Caffè filtro, Aeropress, French press

In questo momento, Yirgacheffe è probabilmente la regione più conosciuta in Etiopia per il caffè speciale, con torrefattori di fascia alta in tutto il mondo che offrono chicchi di caffè Yirgacheffe premium. Sono tipicamente tostati leggermente per evidenziare i sapori vivaci tipici della regione, ma questo caffè a tostatura media di Anodyne è un'alternativa eccitante e degna.

Anodyne è una torrefazione di caffè in piccoli lotti con sede a Milwaukee, nel Wisconsin. Si impegnano a produrre caffè eccezionali attraverso l'importante combinazione di tecnologia con abilità ed esperienza.

Il loro YirgZ offre ancora quel classico profilo Yirgacheffe di tè nero, gelsomino floreale e acidità di limone e agrumi, con solo un pizzico di dolcezza dell'agave. Con il suo grado di caramellizzazione in più, il tipo di arrosto aggiunge una ricca nota di cioccolato che trasforma questa birra da buona a straordinaria.

3. Super naturale etiope di Peet

Specificazioni

  • Tipo di chicco: Arabica

  • Fagiolo macinato o intero: entrambi
  • Ideale per: moka, espresso, french press

Questo raro caffè etiope a tostatura scura di Peet's, un'azienda con una ricca storia di esperienza nella tostatura scura, proviene dalla regione di Guji. Come Yirgacheffe, anche Guji si trova all'interno della zona più grande di Sidamo, ma i suoi caffè sono abbastanza distinti da giustificarne la classificazione.

Questo è un caffè a rilascio limitato, che mostra solo i migliori chicchi della regione di Hambela di Guji. Come il caffè di Harrar, anche questo viene essiccato al sole e lavorato naturalmente per ottenere un sapore dolce e di frutta secca. La lavorazione a secco richiede cure e attenzioni meticolose, ma i risultati valgono la pena. Preparatevi ad assaggiare mirtilli intensi abbinati ad acidità di cedro candito e note floreali.

Il verdetto

Se sei un amante del caffè, il caffè, la cultura e l'Etiopia sono essenziali da capire. Come il luogo dove è nato il caffè. L'Etiopia continua a produrre varietà e aromi disponibili in nessun'altra parte della terra. 

Se stai cercando l'intera esperienza del caffè etiope, prova tutti e tre i caffè in questo articolo. Poiché ognuno proviene da una diversa regione di coltivazione e ha un diverso livello di tostatura, ti ritroverai sicuramente con un'immagine a tutto tondo di ciò che questa nazione dell'Africa orientale ha da offrire. Potresti anche provare tu stesso una cerimonia del caffè!

FAQ

Il caffè etiope è l'Arabica. In molte parti del mondo in cui le condizioni non sono adatte alla coltivazione dell'Arabica, si può invece coltivare il caffè Robusta. Ma non è così in Etiopia. Le condizioni qui sono così perfette per l'Arabica che è emersa lì da sola.

Il caffè in Etiopia è stato scoperto per la prima volta quando un pastore di capre ha notato che il suo gregge si comportava in modo incredibilmente vivace ed eccitato. Secondo il storia del caffè, un pastore di capre ha fatto risalire la fonte del loro comportamento ai cespugli che stavano mangiando, che, ovviamente, si sono rivelati piante di caffè!

I chicchi etiopi sono così buoni grazie all'ambiente ideale per la coltivazione del caffè Arabica. Ecco perché la pianta è nata lì in primo luogo. Le montagne meridionali hanno fattorie ad alta quota, che promuovono chicchi di caffè densi e saporiti. Questo è abbinato a un clima secco e soleggiato, terreni ricchi e un buon drenaggio dopo le piogge.

Riferimenti
  1. Motteux, N. (2020 febbraio 28). L'Etiopia nel mondo: le origini del caffè in Africa. Estratto da https://perfectdailygrind.com/2020/02/ethiopia-to-the-world-the-origins-of-coffee-in-africa/
  2. Castellano, N. (2020 ottobre 20). Esplorando le varietà di caffè cimelio etiope. Estratto da https://perfectdailygrind.com/2020/10/exploring-ethiopian-heirloom-coffee-varieties-nardos-coffee-export/
  3. Palaikyte, P. (2018 gennaio 26). Chicco di caffè africano: sapori vivaci dall'Etiopia e dal Kenya. Estratto da https://www.baristainstitute.com/blog/paulina-palaikyte/january-2018/african-coffee-bean-vivid-flavors-ethiopia-kenya
  4. Garcia, O. (2020, 29 settembre). Lavato o naturale? Due approcci al caffè etiope cimelio. Estratto da https://www.seattlecoffeeworks.com/blog/Washed-or-natural-Two-approaches-to-heirloom-Ethiopian-coffee
  5. Brown, N. (2020, 29 giugno). La prima asta della Coppa d'eccellenza in Etiopia genera il record di $ 1.34 milioni. Estratto da https://dailycoffeenews.com/2020/06/29/first-ethiopia-cup-of-excellence-auction-generates-record-high-1-34-million/
  6. Kornman, C. (2019 febbraio 7). La guida completa della torrefazione del caffè alle varietà e alle cultivar di caffè. Estratto da https://dailycoffeenews.com/2019/02/07/the-coffee-roasters-complete-guide-to-coffee-varieties-and-cultivars/
Copia link